il mercato dei giochi con vincite in danaro e il mercato aggredibile dei servizi di pagamento in Italia nel 2015 ha un valore superiore a 172 miliardi di Euro

  Si fa un gran parlare in queste ore della proposta di destinare i premi del superenalotto e altri a favore dei cittadini colpiti dal #terremoto in centro Italia…..

val la pena leggere una inchiesta di Repubblica …. la riporto in sintesi…..

L’INCHIESTA

fonte http://www.repubblica.it/…/08/n…/inchiesta_azzardo-15935482/

(08 maggio 2011) I dieci padroni del gioco d’azzardo – la terza industria dopo Eni e Fiat

Chi lo gestisce in modo legale si spartisce una torta che a fine 2011 arriverà a quota 80 miliardi di euro. Sedici volte il business annuo di Las Vegas. Lo Stato incassa il 10%. In alcuni casi è arduo stabilire proprietari e intrecci societari. Il ruolo dei Monopoli. E i dubbi della Corte dei conti, dell’Antimafia e di alcuni parlamentari – di ALBERTO CUSTODERO

 MA QUALE E’ IL BILANCIO CONSOLIDATO SISAL?

 premesso che

 Il Gruppo Sisal opera nei seguenti due mercati:

il mercato dei giochi con vincite in danaro, ovvero l’offerta di gioco regolamentata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) e dall’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato (AAMS), ora Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) e il mercato « aggredibile » dei servizi di pagamento calcolato al netto delle domiciliazioni bancarie e che comprende il pagamento di bollette per utilities, tasse, multe, ricariche telefoniche, ricariche di carte prepagate. Il periodo analizzato va dal 2012 al 2015.

L’insieme dei due mercati raggiunge nel 2015 un valore superiore a 172 miliardi di Euro,

con un peso del mercato dei Servizi aggredibile che sfiora il 50% del totale.

Entrambi i mercati se paragonati al 2014 mostrano un trend in crescita: il Mercato dei Giochi nel 2015 cresce del 3,3%,

mentre quello dei Servizi dello 0.2%.

Gioco d’Azzardo in Italia
Gioco d’Azzardo in Italia

  Sisal Group S.p.A. (con unico Azionista)

Società iscritta nell’Albo degli Istituti di Pagamento ex art. 114 septies D.Lgs. 385/93 – codice 33500.1

Sede Legale – Milano Via A. di Tocqueville n 13

Capitale Sociale: sottoscritto e versato per Euro 102.500.000

Registro delle Imprese di Milano – Sezione Ordinaria n. 05425630968

R.E.A. di Milano n. 1820505

Codice Fiscale e P.IVA: 05425630968

Il socio unico della Società è Gaming Invest S.àr.l (“Gaming Invest”), una società partecipata indirettamente, per il tramite di veicoli societari, da fondi promossi dai gruppi Apax, Permira, Clessidra, dai signori Rodolfo Molo e Malvina Molo, nonché da alcuni ex manager della Società.

BILANCIO CONSOLIDATO

AL 31 DICEMBRE 2015

……………………………….. L’esercizio 2015 chiude con una perdita di Euro 39.711 migliaia, il patrimonio netto consolidato al 31 dicembre 2015 risulta pertanto negativo per Euro 8.537 migliaia e il capitale circolante netto a tale data è negativo per Euro 158.273 migliaia.

La perdita dell’esercizio si è incrementata di circa 39 milioni di Euro rispetto a quella dell’esercizio precedente che beneficiava di proventi netti non ricorrenti per circa 17,7 milioni di Euro.

Per contro, il risultato dell’esercizio 2015 è impattato da oneri netti non ricorrenti per circa 19,5 milioni di Euro, prevalentemente relativi alla svalutazione parziale dell’avviamento determinata sulla base del cd. Impairment test.

Per quanto riguarda il capitale circolante, occorre segnalare che il business del Gruppo è caratterizzato da un ciclo finanziario in forza del quale i flussi di cassa da retrocedere ai partner ed allo Stato vengono acquisiti dalla rete anticipatamente rispetto al relativo obbligo di versamento; pertanto, la presenza di un capitale circolante negativo deve considerarsi fisiologica per il Gruppo.

Con riferimento alla struttura del debito deve essere evidenziato che la Società ha in essere ancora un finanziamento ottenuto dalla controllante Gaming Invest S.àr.l. per un ammontare pari, al 31 dicembre 2015, a 411,0 milioni di Euro, subordinato alle obbligazioni derivanti dal contratto Senior Credit Agreement sottoscritto con le banche e dal prestito obbligazionario emesso, entrambi con scadenza prevista nel mese di settembre 2017. In particolare, per il suddetto finanziamento definito “Shareholder Loan C” il pagamento di una quota degli interessi dovuti può essere differito per l’intera durata del finanziamento a richiesta della parte finanziata, pertanto le relative caratteristiche contrattuali previste per il rimborso e per la liquidazione degli interessi facilitano il Gruppo nel far fronte al fabbisogno finanziario legato alla gestione operativa e alle obbligazioni contratte.

La significativa presenza del socio unico tra i finanziatori del Gruppo consente maggiore flessibilità nella definizione delle politiche di gestione del capitale e dell’equilibrio tra capitale di rischio e debito come evidenziato nel dettaglio nella seguente tabella:

Al 31 dicembre

(In migliaia di Euro e percentuale su finanziamenti e patrimonio netto )

2015

2014

Finanziamenti a lungo termine

640.582

650.641

Finanziamenti a breve termine e quota a breve termine di finanziamenti a lungo termine

54.246

54.451

Finanziamenti da terzi

694.828         63,3%

705.092         62,8%

Shareholder Loan

410.885

387.015

Finanziamenti da socio unico

410.885         37,4%

387.015         34,5%

Patrimonio netto

(8.537)       (0,8%)

30.846             2,7%

Totale finanziamenti e patrimonio netto

1.097.175     100,0%

1.122.953         100,0%

L’esercizio 2015, pur in un contesto di parziale deterioramento delle condizioni normative di riferimento (con particolare riguardo al settore dei Giochi) ha consuntivato livelli di redditività lorda ed operativa (sterilizzati gli impatti degli oneri non ricorrenti) sostanzialmente allineati a quelli del 2014 e complessivamente in crescita rispetto alle stime formulate all’inizio dell’esercizio.

Tali tendenze risultano confermate anche dalle ultime proiezioni elaborate dal management con riferimento in particolare all’esercizio in corso e al successivo, con conseguente progressiva riduzione dell’indebitamento netto e rispettando i parametri finanziari previsti dai contratti di finanziamento in essere. È stata peraltro avviata dal management del Gruppo un’analisi finalizzata alla definizione di un progetto organico e complessivo di rifinanziamento conformemente alle esigenze aziendali.

 

Sulla base delle valutazioni precedentemente illustrate con particolare riferimento alla redditività attuale e attesa del Gruppo, ai piani di rimborso dei debiti e alle potenziali fonti di finanziamento alternative disponibili, gli amministratori ritengono che vi sia la ragionevole aspettativa che il Gruppo continui la sua attività operativa in un futuro prevedibile e sarà in grado di far fronte agli impegni finanziari assunti come precedentemente descritti, e comunque per un orizzonte temporale superiore ai dodici mesi, ed hanno pertanto predisposto il presente bilancio sul presupposto della continuità aziendale.

Utile leggere il sunto della Nota di Sintesi relativa all’offerta pubblica di vendita e sottoscrizione e all’ammissione a quotazione sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. di azioni ordinarie di Sisal Group S.p.A.

Alla Data della Nota di Sintesi, il capitale sociale dell’Emittente (SISAL GROUP S.P.A.) e suddiviso in 102.500.000 azioni ordinarie senza indicazione del valore nominale ed e interamente posseduto dalla societa Gaming Invest.

Per quanto noto all’Emittente, Gaming Invest e una societa controllata da Gaminghouse, che ne detiene il 99,40% del capitale sociale, e partecipata da un ex manager e un ex amministratore dell’Emittente per lo 0,60% del capitale sociale. Alla Data della Nota di Sintesi la Societa e controllata, ai sensi dell’art. 93 TUF, da Gaminghouse. A sua volta Gaminghouse e partecipata (i) per il 50% del capitale sociale con diritto di voto (pari al 75% del capitale sociale complessivo in quanto il capitale sociale detenuto include azioni convertibili prive del diritto di voto) da Topsi 2 S.a r.l., (ii) per il 40% del capitale sociale con diritto di voto (pari al 20% del capitale sociale complessivo) da Lauro Dodici S.p.A., (iii) per il 8,70% del capitale sociale con diritto di voto (pari al 4,35% del capitale sociale complessivo) da Rodolfo Molo e (iv) per l’1,30% del capitale sociale con diritto di voto (pari allo 0,65% del capitale sociale complessivo) da Malvina Molo.

Gaminghouse non e e non sara controllata da alcun soggetto in quanto Topsi 2 S.a r.l. non e in grado, in virtu di disposizioni parasociali e statutarie, di assumere da sola determinate decisioni rilevanti relative alla gestione di Gaminghouse e della Societa.

queste le entrate…..

Business Unit (dati in milioni di Euro)

31.12.2015

31.12.2014

Retail Gaming

487,9

530,2

Lottery

74,5

84,6

Online Gaming

47,8

44,8

Payments and Services

174,7

158,2

Altri Ricavi

2,1

3,1

Totale Ricavi

787,1

821,0

Annunci

DONAZIONI Terremoto Emilia 2012 – Per NON dimenticare….

Ribadendo il concetto fondamentale:  I FONDI RACCOLTI CON LE DONAZIONI DEI CITTADINI PER AIUTARE I TERREMOTATI O AGLI ALLUVIONATI VANNO DATI A LORO! NON investiti in Opere Pubbliche, è contro il volere di chi dona! proponiamo di fare DUE numeri, uno per LE FAMIGLIE, uno per i Lavori Pubblici….. Considerare le Donazioni come contributi ed utilizzarli per pubblica utilità anzichè darli alle famiglie e imprese danneggiate è “Una aperta violazione della libertà di ciascuno di disporre del suo” ha precisato durante una assemblea pubblica il professor Mario Bertolissi, Docente Universitario e Costituzionalista. (Vedi info anche su https://www.facebook.com/groups/CoordinamentoComitatiAec).

 

MA COME SONO STATI USATI I FONDI DELLE DONAZIONI RACCOLTI IN EMILIA PER IL TERREMOTO?

Ecco i dettagli……

Fondi raccolti tramite SMS Solidali…

EMILIA Romagna SMS solidali 2012

fonte: http://www.donazionisisma.it/?page_id=70

Sms di solidarietà

Milioni di persone hanno espresso la propria solidarietà con l’invio di un sms solidale al numero attivato in collaborazione con la Protezione civile nazionale il 29 maggio, giorno della seconda grave scossa del sisma che nel 2012 ha colpito l’Emilia.In questa sezione sono raccolte le schede degli interventi di ricostruzione cofinanziati con gli oltre 14 milioni di euro raccolti.

Con la tua solidarietà hai sostenuto:

Bastiglia (Mo) – Ripristino del Museo della Civiltà Contadina – Piazza Repubblica, 55 – 500.000 € da sms solidali
Bomporto (Mo) – Nuova scuola primaria di Solara – Via I Maggio, frazione Solara – 500.000 € da sms solidali
Bondeno (Fe) – Ristrutturazione della Rocca Possente e del nuovo polo scolastico – Località Stellata – 350.000 € da sms solidali
Boretto (Re) – Ristrutturazione del Palazzo comunale e del Cimitero monumentale – Piazza San Marco, 5 – Via Europa – 100.000 € da sms solidali
Brescello (Re) – Restauro della Chiesa di Santa Maria Nascente e San Genesio – Piazza Matteotti – 200.000 € da sms solidal

Brescello (Re) – Ristrutturazione dell’Oratorio “Bacchi Mellini” di Lentigione – Località Lentigione 100.000 € da sms solidali
Camposanto (Mo) – Scuola Primaria Statale “Pietro Giannone” – Totale donazioni destinate alla ricostruzione: 450.000€ 200.000 € da sms solidali
Cavezzo (Mo) – Realizzazione di sette mini alloggi per anziani – 400.000 € da sms solidali
Cavezzo (Mo) – Palazzetto dello Sport – Via Cavour, 59/D – 800.000 € da sms solidali
Cento (Fe) – Ristrutturazione della Pinacoteca Civica “Il Guercino” – Via G. Matteotti, 16 – 800.000 € da sms solidali
Concordia sulla Secchia (Mo) – Costruzione di un nuovo Centro ricreativo e sociale – Viale P. Togliatti – 1.250.000 € da sms solidali
Correggio (Re) – Ripristino della Torre civica – Corso Cavour – 120.000 € da sms solidali
Correggio (Re) – Ristrutturazione del Convitto nazionale “Rinaldo Corso” – Via Bernieri – 300.000 € da sms solidali
Crevalcore (Bo) – Scuola Secondaria di I Grado “Marco Polo” – Via Guisa, 308 – Via Persicetana Totale donazioni destinate alla ricostruzione: 259.577 € – 300.000 € da sms solidali – 332.978 € dal concerto Italia Loves Emilia
Ferrara – Ristrutturazione di Palazzo Schifanoia – Via Scandiana, 23 – 550.000 € da sms solidali
Finale Emilia (Mo) – Centro Sportivo “Cuore di Comunità” – Via Montegrappa Totale donazioni destinate alla ricostruzione: 170.000 € – 1.100.000 € da sms solidali
Galliera (Bo) – Ristrutturazione del Palazzo municipale – Piazza Eroi della Libertà, 1 – 700.000 € da sms solidali
Luzzara (Re) – Sala polivalente – Via Panagulis – 300.000 € da sms solidali
Minerbio (Bo) – Ristrutturazione del Palazzo municipale – Via Garibaldi, 44 – 800.000 € da sms solidali
Modena – Ristrutturazione della Casa Protetta “Cialdini” – Viale Enrico Cialdini, 4 – 200.000 € da sms solidali
Nonantola (Mo) – Ristrutturazione dell’Abbazia di San Silvestro – Piazza Abbazia, 1 – 500.000 € da sms solidali
Novi di Modena (Mo) – Realizzazione di un nuovo Polo di servizi per la popolazione anziana del territorio – 1.250.000 € da sms solidali
Pieve di Cento (Bo) – Recupero dell’Asilo nido – Via Circonvallazione Levante, 63 – 600.000 € da sms solidali
Poggio Renatico (Fe) – Recupero del Centro Civico – Piazza del Popolo – 400.000 € da sms solidali
Ravarino (Mo) – Ristrutturazione del Santuario della Beata Vergine – Via G. Matteotti, 546 – Stuffione – 200.000 € da sms solidali
Rolo (Re) – Ristrutturazione del Teatro Comunale – Via N. Sauro, 4 – 230.000 € da sms solidali

San Giovanni in Persiceto (Bo) – Recupero del Centro Civico di San Matteo della Decima – Via Cento, 158/A – 105.000 € da sms solidali
San Giovanni in Persiceto (Bo) – Ristrutturazione edilizia del Centro “Maieutica” – Via Palma, 4/A 245.000 € da sms solidali
San Prospero (Mo) – Ricostruzione della Casa del Volontariato – Piazza Gramsci – 50.000 € da sms solidali
San Prospero (Mo) – Scuola Statale “Dante Alighieri” – Via Chiletti, 16 – 900.000 € da sms solidali
Sant’Agostino (Fe) – Scuole di San Carlo e Sant’Agostino – Via Risorgimento 118, San Carlo – Via Caduti di Nassirya, Sant’Agostino Lavori conclusi. Inaugurazione 15 dicembre 2012.- Totale donazioni destinate alla ricostruzione: 200.000 €

Concerto per l’Emilia

Concerto per l Emilia

fonte: http://www.donazionisisma.it/?page_id=23797

Il 25 giugno 2012 gli artisti emiliano-romagnoli si sono esibiti in un grande concerto di solidarietà allo stadio Dall’Ara di Bologna, che è stato trasmesso in diretta su Rai Uno in prima serata. Al concerto hanno partecipato oltre 36mila spettatori e altri 6 milioni di persone hanno seguito l’evento in tv. Con la vendita dei biglietti è stato raccolto più di un milione di euro.

Con la tua partecipazione hai sostenuto:

Carpi (Mo) – Ospedale Ramazzini – Via Guido Molinari, 2 Totale donazioni destinate alla ricostruzione: 750.000€

Mirandola (Mo) – Ospedale Santa Maria Bianca – Via A. Fogazzaro, 6 Totale donazioni destinate alla ricostruzione: 750.000€

 

Concerto di solidarietà Italia Loves Emilia 2012

fonte http://www.donazionisisma.it/?page_id=67

Il 22 settembre 2012 al Campovolo di Reggio Emilia 14 big della musica italiana si sono esibiti nel concerto benefico “Italia Loves Emilia”. In questa sezione sono raccolte le schede degli interventi di ricostruzione cofinanziati con le risorse ricavate dalla vendita degli oltre 150mila biglietti e dei cd e dvd realizzati dopo il concerto.

Con la tua partecipazione hai sostenuto: Totale donazioni destinate alla ricostruzione:

Camposanto (Mo) – Ricostruzione della Scuola secondaria di I Grado “E. Gozzi” 1.000.000 € dal concerto Italia Loves Emilia
Crevalcore (Bo) – Realizzazione del nuovo Polo scolastico materna-primaria di Palata Pepoli219.877 € dal concerto Italia Loves Emilia
Crevalcore (Bo) – Ripristino della Scuola primaria “G. Lodi” – Via XXV Aprile, 45447.145 € dal concerto Italia Loves Emilia
Crevalcore (Bo) – Scuola Secondaria di I Grado “Marco Polo” – Via Guisa, 308 – Via Persicetana Totale donazioni destinate alla ricostruzione: 259.577 € – 300.000 € da sms solidali – 332.978 € dal concerto Italia Loves Emilia
Guastalla (Re) – Asilo Nido – Via Rosario Totale donazioni destinate alla ricostruzione: 850.000 € – 250.000 € dal concerto Italia Loves Emilia
Medolla (Mo) – Palasport e Scuola di Musica – Piazza Donatori di Sangue, 1 Totale donazioni destinate alla ricostruzione: 250.000 € – 300.000 € dal concerto Italia Loves Emilia
Reggio Emilia – Ripristino della Scuola dell’infanzia “XXV Aprile” – Via Cella all’Oldo, 6300.000 € dal concerto Italia Loves Emilia
Reggiolo (Re) – Scuola di musica e sede del Corpo Filarmonico bandistico “Giovanni Rinaldi” – Via G. Marconi Totale donazioni destinate alla ricostruzione: 100.000 € – 1.000.000 € dal concerto Italia Loves Emilia
San Possidonio (Mo) – Scuola dell’Infanzia Statale e Micronido Comunale “G. Rodari” – Via Focherini Totale donazioni destinate alla ricostruzione: 450.000 € – 300.000 € dal concerto Italia Loves Emilia
Sant’Agostino (Fe) – Scuole di San Carlo e Sant’Agostino – Via Risorgimento 118, San Carlo – Via Caduti di Nassirya, Sant’Agostino Totale donazioni destinate alla ricostruzione: 200.000 € – 300.000 € da sms solidali – 150.000 € dal concerto Italia Loves Emilia

NOI NON DIMENTICHIAMO……

Coordinamento nazionale Aec Comitati Alluvionati e Terremotati Italiani
Coordinamento nazionale Aec Comitati Alluvionati e Terremotati Italiani

AEC Italia propone di istituire un REGISTRO ITALIANO DANNEGGIATI CALAMITÀ NATURALI

La AEC Italia, Associazione Europa Cultura Italia  (www.aeceuropa.eu) e il Coordinamento nazionale Aec dei Comitati Alluvionati e Terremotati Italiani hanno deciso di istituire il  Registro Nazionale Danneggiati Calamità Naturali.

Questo registro si prefige di raccoglie i nominativi delle famiglie e delle aziende che hanno subito gravi danni da alluvioni, esondazioni, allagamenti, frane e terremoti. Tutti questi danneggiati possono iscriversi GRATUITAMENTE per poter ottenere informazioni, aver diritto poi ad aiuti e contributi economici, assistenza giuridica e tecnica convenzionata, ottenibile tramite la rete italiana dell’Eurosportello Aec.

Vedi pagina dedicata sul blog

Coordinamento nazionale Aec Comitati Alluvionati e Terremotati Italiani
Coordinamento nazionale Aec Comitati Alluvionati e Terremotati Italiani